State buoni , Se potete - San Filippo Neri ...

State buoni , Se potete - San Filippo Neri ...
State buoni , Se potete - San Filippo Neri ... Tutto il resto è vanità. "VANITA' DELLE VANITA '> Branduardi nel fim - interpreta Spiridione. (State buoni se potete è un film italiano del 1983, diretto da Luigi Magni, con Johnny Dorelli e Philippe Leroy).

martedì 17 maggio 2011

LA BELLEZZA SALVERA' IL MONDO m@ " Il n'est rose, sans espine, non c’è ros@ senza spine" L'Arte, il Sacro & Profano nella nostra Vita.


Casa detta "del Pigafetta" a Vicenza (Italia)

Il titolo del blog  ilnestrosesansespine  è preso dalla scritta sulla Casa in via Pigafetta a Vicenza (Italia)
 Il blog in italiano esiste già! 
"non c'è rosa senza spine"

Probabile origine!

Proverbio italiano

Citazione utilizzata probabilmente da Schopenhauer.
 Arthur Schopenhauer (1788 – 1860), filosofo tedesco.

"Per ogni libro degno di essere letto c'è una miriade di cartastraccia"
 Non v'è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose

Il n'est rose, sans espine ... non c’è rosa senza spine...

 



Il motto scolpito nelle lastre dello zoccolo, "il n’est rose sans espine"

 
http://it.wikipedia.org/wiki/Casa_Pigafetta

Rielaborata da Matteo Pigafetta nel 1481, è un raro esempio di gotico fiorito, con singolari e piacevoli partiture decorative, incentrate sul motivo a torciglione. Le finestre del primo e secondo piano sono trilobate, in stile arabesco. Il portale, risalente al rinascimento, è affiancato da una scritta in francese antico: "Il n'est rose, sans espine" (in italianonon c'è rosa, senza spine), alludendo allo stemma dellacasata dei Pigafetta. La facciata ospita un'iscrizione dedicata ad Antonio Pigafetta. Sulla facciata sono visibili cornucopie (simbolo di prosperità ed abbondanza) ed alati grifoni; tra gli archi stemmi di aquile ad ali spiegate ed insegne araldiche. L'esuberanza e la tipologia decorativa richiamano quelle di alcuni edifici monumentali in Lombardia: la Cappella Colleoni a Bergamo e la Certosa di Pavia. NelTrecento la zona era abitata dai Pigafetta, famiglie di esuli guelfi fiorentini

Casa della famiglia Pigafetta in Contrà Antonio Pigafetta.
 La vera casa di famiglia di Antonio è a sinistra di quella in gotico fiorito.



Contrà Antonio Pigafetta



La vera casa del Pigafetta !


altra foto casa detta del pigafetta

Informazioni su Antonio Pigafetta <<< treccani.it


http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Pigafetta


http://www.summagallicana.it/lessico/p/Pigafetta%20Antonio.htm



Mi ha da sempre colpito la frase, la bellezza salverà il mondo!

"La bellezza salverà il mondo"
   F. M. Dostoevskij -
La possiamo trovare citata nel 1999 da Beato Giovanni Paolo II° (Karol Wojtyla)


nella LETTERA AGLI ARTISTI  al Cap. 16 "La Bellezza" che salva .






Daverio_Fondamenti di etica_Lezione 3_Il bello





E ancora in molte altre culture esempio:

gli INDIANI D'AMERICA - NAVAHO.

Nella casa della lunga vita io cammino,
nella casa della felicità io cammino,
la bellezza è davanti a me  io cammino con lei,
la bellezza è sotto di me  io cammino con lei,
la bellezza è sopra di me  io cammino con lei,
la bellezza è tutto intorno a me io cammino con lei,
nel viaggio della mia vecchiaia io cammino con lei,
nel viaggio della mia vecchiaia io cammino con lei,
e sulla pista selvaggia io cammino con lei.
da LUNGA VITA - CANTO NAVAHO

http://blog.libero.it/cochise/7112013.html?ssonc=1435335980 

http://www.piropiro.org/pagine/letture/lunga_vita.htm
Vedere anche
http://www.sanbartolomeointuto.it/index.php?cms_detail=58&cms_id=54&corona=1&id=13


 http://www.sanbartolomeointuto.it/index.php

Corona  misterica

Dostoevskij ha scritto: il mondo sarà salvato dalla bellezza... La bellezza è Cristo ". Egli non fa altro che raccogliere ciò che tutta la Sacra Scrittura e la Tradizione attestano: Dio è "la Verità", "la Bontà" e perciò anche "la Bellezza". "La bellezza circonda sempre con un brillio impalpabile il volto del vero e del buono" (H.U. Von Balthasar). E' Cristo la bellezza di Dio che si riflette sulla creazione. "Tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste" (Gv 1, '3). Il salmo proclama: Tu sei il più bello tra i figli dell'uomo, sulle tue labbra è diffusa la grazia" (Sal 45,3). I Padri della Chiesa hanno applicato questa immagine a Cristo. Cristo che, crocifisso dai suoi nemici, li ama fino ad offrire la sua vita per loro, manifesta al mondo la bellezza della natura stessa di Dio. I cristiani, che mediante il Battesimo divengono uomini nuovi, figli di Dio, testimoniano: "Sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita perché amiamo i fratelli". La nuova estetica che salverà il mondo è la comunità cristiana che fa visibile oggi la bellezza di Cristo: l'amore al di là della morte, l'amore al nemico "come io vi ho amati". Teologia e bellezza, teologia ed estetica sono unite. La comunità cristiana che celebra il Mistero pasquale e fa risplendere la luce della bellezza divina, è ispirazione e guida per l'architettura e l'arte sacra. Essa stessa genera e crea lo spazio celebrativo. H. U. Von Balthasar nei suoi libri sull'estetica teologica (Heerlichkeit,, 1961-73), constata che nell'epoca moderna è avvenuto un distacco tra teologia e bellezza. Allo stesso tempo l'uomo di oggi è particolarmente affascinato dalla bellezza. Sembra quasi che l'estetica abbia sostituito l'etica.

 

 

 


ALCUNI BLOG SU QUESTO TEMA:

Nessun commento:

Posta un commento

... ROSES & ESPINE..